Torre di Bascio a Pennabilli

Aperto oggi · Durata della visita a preferenza

A base quadrata, risalente al XIII secolo, è ciò che rimane dell’antico e maestoso castello, appartenuto alla famiglia dei principi di Carpegna, dalla quale pare discendere la casata dei Malatesta. Era posto a presidio dell’antica strada che dall’Adriatico conduceva a Roma e per la sua posizione elevata (663 m.s.l.m.) rivestiva un importante compito di controllo, tanto che i pellegrini diretti a Roma erano soliti dire: “Andremo a Roma se Dio vuole e quelli di Bascio”. Ai suoi piedi sono stesi sette tappeti di ceramica, il “Giardino Pietrificato”, appartenente al museo diffuso di Tonino Guerra. Ogni tappeto è dedicato ad un personaggio del passato vissuto o transitato in questo luogo. Questo felice connubio fra storia e poesia ha come sfondo un paesaggio unico.

Torre di Bascio a Pennabilli
Note

Accesso libero.

L’interno è visitabile su richiesta telefonando in Comune.

Nei dintorni

Ristorante Albergo Lago Verde
Ristorante Albergo Lago Verde Approfondisci
Antica Macelleria Venturi
Antica Macelleria Venturi Approfondisci
Caffè della Nina
Caffè della Nina Approfondisci
Piscina da Quinto – Camping Marecchia
Piscina da Quinto – Camping Marecchia Approfondisci
Hotel Il Duca del Montefeltro
Hotel Il Duca del Montefeltro Approfondisci

Torre di Bascio a Pennabilli